La classe dirigente

Breve storia triste.

In centro a Reggio Emilia c’era una sala per il gioco d’azzardo che non era regolare. Il Comune vince un contenzioso con la proprietà e nei locali realizza uno spazio a disposizione di iniziative culturali giovanili. L’inaugurazione dello spazio viene promossa anche con alcuni cartelloni pubblicitari affissi in città.

Uno di questi attira oggi l’attenzione del neo deputato Gianluca Vinci di ritorno dalla trasferta romana dove ha appena contribuito ad eleggere il Presidente della Camera.

Inutile dire che l’attenzione del deputato Vinci è stata catalizzata su questo cartellone semplicemente perché il colore della pelle della ragazza è nero.

Nel 2018. In Italia. A Reggio.

Voi fate come volete, ma io mi vergogno per la mia città.

(tralascio i commenti sotto il post del deputato Vinci che evidentemente ha la base elettorale che si merita).

Un Commento

  1. Un piccolo commento su quello che e´accaduto a Reggio,domenica sera 22 luglio ?
    Nel 2018. In Italia. A Reggio.
    Anche io,mi vergogno della mia citta´.

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Sei umano ? *